Please enable JS

Notizie

Drazefin - Credito d'Imposta per Formazione 4.0

Notizie     24/12/2018    

Credito d'Imposta per Formazione 4.0


Agevolazione per investimenti in attività di formazione del personale dipendente relative ai settori dell’informatica, delle tecnologie di produzione, della vendita e del marketing.

Tipologia di agevolazione
Credito d’imposta utilizzabile in compensazione.

Importo del contributo
Il credito d'imposta spetta fino al 40% delle spese ammissibili sostenute nel periodo d'imposta agevolabile e nel limite massimo di 300.000 euro per ciascun beneficiario.

Soggetti beneficiari
Tutte le imprese residenti in territorio italiano, indipendentemente dall’attività economica esercitata, dalla natura giuridica e dal regime contabile, compresi gli enti non commerciali che esercitano attività commerciali.

Spese ammissibili
Sono ammissibili le attività di formazione finalizzate all'acquisizione o al consolidamento, da parte del personale dipendente dell'impresa (anche apprendistato e tempo determinato), delle competenze nelle cc.dd. tecnologie abilitanti, ovvero quelle rilevanti per la realizzazione del processo di   trasformazione tecnologica e digitale delle imprese previsto dal «Piano Nazionale Impresa 4.0». 

Tutte le attività di cui sopra sono  ammissibili  a  condizione  che   il   loro   svolgimento   sia disciplinato  in  contratti  collettivi  aziendali   o territoriali  depositati presso l'Ispettorato territoriale del lavoro competente e che,  con  apposita  dichiarazione  resa  dal legale rappresentante dell'impresa, sia  rilasciata   a   ciascun   dipendente l'attestazione dell'effettiva partecipazione alle attività formative, con indicazione dell'ambito  o  degli  ambiti  aziendali di applicazione  delle  conoscenze  e  delle  competenze   acquisite   o consolidate dal dipendente.

Sono ammissibili in misura pari al 40% le sole spese relative al personale dipendente coinvolto nell’attività di formazione, limitatamente al costo aziendale riferito alle ore o alle giornate di formazione (comprensivo di indennità di trasferta in caso di attività formative svolte fuori sede).

Sono ammissibili anche le spese relative al personale dipendente che partecipi in veste di docente o tutor, per un importo che non superi il 30% della retribuzione complessiva annua spettante. 
NON sono ammissibili invece le attività di formazione di carattere ordinario o periodico.
Ammissibile infine è anche la spesa sostenuta per adempiere all’obbligo della certificazione contabile, il cui costo è compensabile fino ad un importo massimo di euro 5.000.

Modalità di accesso
L’utilizzo del credito d’imposta è possibile solo in compensazione, tramite apposito F24