Please enable JS

Notizie

Drazefin - Reddito di Cittadinanza

Notizie     22/01/2019    

Reddito di Cittadinanza


Approvato ufficialmente dalla Camera lo scorso 17 gennaio 2019, il Reddito di Cittadinanza è stato, insieme a Quota 100, uno degli argomenti salienti contenuti nella Legge di Bilancio 2019.

Vediamo ora nel dettaglio cosa si intende con Reddito di Cittadinanza, chi può richiederlo e quali sono gli obblighi da rispettare per mantenerlo.

Cos’è
Il Reddito di Cittadinanza è una misura che mira ad aiutare tutte le persone che vivono in condizioni di povertà e - allo stesso tempo - un aiuto concreto per introdurle, o reintrodurle, nel mondo del lavoro.

Beneficiari
Individui con un ISEE inferiore a 9.360 € e con requisiti prestabiliti su proprietà immobiliari e mobiliari. Possono richiedere il Reddito di Cittadinanza anche stranieri residenti in Italia da almeno 10 anni; inoltre vengono concessi sgravi fiscali a datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato lavoratori con reddito di cittadinanza.

Cosa prevede
Erogazione mensile di un importo fino a 780 € per il singolo individuo e fino a 1.032 € per nucleo famigliare (compresa l’integrazione per le spese di affitto o mutuo) su Carta Reddito di Cittadinanza. 

Durata
18 mesi, prorogabili in ulteriori 18 mesi con 1 mese di stop

Obblighi
Per il mantenimento del Reddito di Cittadinanza è obbligatorio che ciascun beneficiario inizi subito un percorso attivo di ricerca del lavoro iscrivendosi a un Centro per l’Impiego e che accetti una delle prime tre offerte congrue di lavoro pervenute; inoltre deve offrire la propria disponibilità per progetti comunali utili alla collettività (8 ore settimanali).