Please enable JS

Notizie

Drazefin - L’EROGAZIONE DI LIQUIDITA’ TRAMITE FINTECH DIVENTA SEMPRE PIU’ COSTANTE

Notizie     05/07/2021    

L’EROGAZIONE DI LIQUIDITA’ TRAMITE FINTECH DIVENTA SEMPRE PIU’ COSTANTE


L’erogazione di liquidità tramite fintech diventa sempre più costante: le Pmi che scelgono di rivolgersi a questo canale alternativo stanno sempre più crescendo, e l’aumento non è di certo pronto a fermarsi.

Nel 2020, infatti, sono stati erogati 1,7 miliardi di euro rispetto ai 372 milioni registrati l’anno precedente: una crescita esponenziale del 450% che non intende affatto arrestarsi ma che, anzi, rappresenterà sempre di più una consuetudine tra le proposte di liquidità offerte alle imprese italiane.

Non è solo l’importo totale a far riflettere, ma anche il numero di Pmi che – nel 2020 – hanno ottenuto il finanziamento richiesto dalle banche digitali fintech: in tutto se ne registrano ben 5.464, in confronto alle 1.092 dell’anno precedente.

Il momento storico in cui è avvenuta questa sorta di rivoluzione non è certamente casuale: la pandemia ha costretto le Pmi a fronteggiare la crisi economica in tempi molto stretti, e l’aspetto più vantaggioso delle fintech è proprio la velocità di erogazione (per alcune piattaforme anche 48 ore). Le banche tradizionali, nel pieno dell’emergenza sanitaria, hanno faticato a dare una risposta celere agli imprenditori, che si sono rivolti a canali alternativi ottenendo quanto richiesto in tempi davvero brevissimi e con un iter burocratico decisamente snello rispetto a quello solitamente impiegato.

Se da un lato i grandi gruppi bancari hanno dato riscontri in tempi molto lunghi, da un lato i medio-piccoli gruppi bancari non sempre erano dotati dei mezzi necessari per dare risposte adeguate: nel mezzo si sono inserite le banche digitali, che hanno superato le lacune di entrambi e offerto risposte veloci, mezzi disponibili e procedure snelle, raggiungendo numeri degni di nota destinati a crescere anche quest’anno.