Please enable JS

Notizie

Drazefin - BOOM DI ATTIVITÀ DEI FONDI DI PRIVATE EQUITY NEL PRIMO SEMESTRE

Notizie     12/07/2021    

BOOM DI ATTIVITÀ DEI FONDI DI PRIVATE EQUITY NEL PRIMO SEMESTRE


Nel primo semestre 2021, il settore del private equity in Italia è tornato ai livelli pre-Covid, mentre cresce significativamente la fiducia degli operatori. 

Nel dettaglio il numero delle operazioni di investimento nel semestre (79) supera quelle registrate nello stesso periodo dello scorso anno (48) e addirittura quelle registrate nello stesso periodo del 2019 (78), con investimenti complessivi per un controvalore di circa 26 miliardi di euro, mentre quasi 9 operatori su 10 si attendono un ulteriore aumento dell’attività di investimento nel secondo semestre.

È confermato il ruolo centrale delle banche commerciali nel financing a supporto delle operazioni d’investimento, con circa l’80% degli operatori di private equity che indicano il senior debt di origine bancaria come lo strumento di debito maggiormente utilizzato sia nel semestre in corso sia in prospettiva nel prossimo.

Il grado di leva finanziaria utilizzato nell’ambito delle operazioni concluse negli ultimi sei mesi è stato tra 2 e 4 volte l’ebitda per il 64,4% dei casi, in aumento di 3,3 punti percentuali rispetto al semestre precedente. Si riduce la quota delle operazioni con leva tra 4 e 6 (2,2%), mentre passano da 0,0% a 2,2% quelle con leva superiore a 6. Infine, il 31,1% delle operazioni è stato finanziato con leva inferiore a 2 volte l’ebitda.

Quanto ai tassi applicati, si registra una sostanziale stabilità degli spread medi rispetto al semestre precedente.

I settori su cui gli operatori prevedono di focalizzarsi maggiormente nei prossimi sei mesi sono manufacturing, food&wine e IT, ma emerge una crescente attenzione anche verso life sciences & healthcare e industrial products.