Please enable JS

Notizie

Drazefin - PRESTITI BANCARI ALLE IMPRESE IN CALO

Notizie     14/03/2019    

PRESTITI BANCARI ALLE IMPRESE IN CALO


A gennaio – 0,7%

 

Nell’articolo di ieri abbiamo posto la nostra attenzione sul boom registrato dal private equity nel 2018: quasi 10 miliardi raccolta, un importo significativo ma, tuttavia, ancora lontano dalle raccolte di altri paesi europei come Francia e Inghilterra. Questo perché la cultura italiana verso gli strumenti di finanza straordinaria è ancora poco diffusa, e le imprese del nostro Paese tendono ancora a preferire l’utilizzo del debito bancario a lungo termine piuttosto che il capitale di rischio, al quale giungono magari solo in ultima istanza.

Bankitalia ha da poco pubblicato tramite la sua pubblicazione “Banche e Moneta” un dato molto importante, che non è possibile ignorare: i prestiti alle imprese da parte del sistema bancario hanno segnato un calo dello 0,7 % a gennaio, mese nel quale le consistenze si sono fermate a circa 679 miliardi di euro. Tale dato è coerente con il rallentamento congiunturale e i primi numeri diffusi a fine febbraio dall’Abi sulla dinamica creditizia. Nella pubblicazione si legge che nel primo mese dell’anno i tassi d’interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono risultati pari all’1,47%; in particolare, i tassi sui nuovi prestiti d’importo fino a 1 milione di euro sono stati pari al 2,03%, mentre sugli importi superiori al milione di euro al 1,04%.

Riportiamo ora i dati ufficiali, sui quali è importante riflettere: “A gennaio il calo su base annua è del 32,5% (-33,2% in dicembre). In valori assoluti le sofferenze al netto delle rettifiche nei bilanci delle banche erano 33,4 miliardi a fine gennaio, contro i 59,3 miliardi del gennaio 2018, mentre il valore nominale dei presiti cancellati con operazioni di cartolarizzazione hanno segnato la consistenza di 143 miliardi (contro gli 87 miliardi del gennaio di un anno prima)”.