Please enable JS

Notizie

Drazefin - REGIONE LOMBARDIA- LINEA DI INTERVENTO FRIM FESR 2020 “RICERCA & SVILUPPO”

Notizie     21/05/2019    

REGIONE LOMBARDIA- LINEA DI INTERVENTO FRIM FESR 2020 “RICERCA & SVILUPPO”


TIPOLOGIA DELL’AGEVOLAZIONE

Finanziamento agevolato

 

FINALITÀ

La Linea di intervento FRIM FESR 2020 “Ricerca & Sviluppo” è uno strumento finanziario istituito in attuazione dell’Azione I.1.b.1.2 “Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative, nonché attraverso il finanziamento dell’industrializzazione dei risultati della ricerca”, Obiettivo Specifico “Incremento dell’attività di innovazione delle imprese” dell’Asse prioritario I “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione” del POR FESR 2014-2020 di Regione Lombardia.

I progetti di ricerca, sviluppo e innovazione dovranno riguardare le Macro-tematiche delle Aree di specializzazione (1. aerospazio; 2. agroalimentare; 3. eco-industria; 4. industrie creative e culturali; 5.industria della salute; 6. manifatturiero avanzato; 7. mobilità sostenibile), individuate con l’approvazione del III aggiornamento dalla “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione - S3”

 

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di partecipazione al presente Bando:
a) PMI, aventi Sede operativa attiva in Lombardia o che intendano costituire una Sede operativa attiva in Lombardia entro e non oltre la stipula del contratto di Finanziamento, già costituite e iscritte al Registro delle imprese e dichiarate attive alla data di presentazione della domanda

b) Liberi Professionisti (sempre in forma singola, anche per conto di uno studio associato nel limite massimo di un libero professionista per studio associato) che abbiano eletto a Luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni di Regione Lombardia

 

 SPESE AMMISSIBILI

a) le spese di personale relative a ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario purché impiegati per la realizzazione del Progetto, fino ad un massimo del 50% delle spese totali ammissibili di Progetto

b) i costi di ammortamento – calcolati secondo i principi della buona prassi contabile e delle norme fiscali in materia – relativi ad impianti, macchinari e attrezzature (nuovi o usati)

c) i costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne, nonché i costi dei servizi di consulenza e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini dell’attività di ricerca

d) materiali direttamente connessi alla realizzazione del Progetto, per un massimo del 10% delle spese totali ammissibili di Progetto;

e) spese generali forfettarie addizionali derivanti direttamente dal Progetto per il 15% delle spese di personale di Progetto

 

I Progetti ammessi all’Agevolazione devono essere realizzati entro 18 mesi dalla data del decreto di concessione. 

 

CARATTERISTICHE DEL FINANZIAMENTO

Il Finanziamento può concorrere sino al 100% della spesa complessiva ammissibile del Progetto, nel rispetto di un’intensità di aiuto massima complessiva, determinata in ESL come definito all’art. D.11 (“Definizioni e glossario”) lett. d), pari al 35%, e in ogni caso non potrà essere superiore a Euro 1.000.000,00 (unmilione/00). Tale intensità di aiuto è valida con riferimento alle seguenti attività di Progetto:
a) ricerca industriale: 35%;
b) sviluppo sperimentale: 35% (25%+10% maggiorazione per le PMI);
c) innovazione a favore di PMI: 35% 

La durata del Finanziamento è compresa tra i 3 ed i 7 anni, di cui massimo 2 di preammortamento, secondo quanto indicato nel piano di ammortamento allegato al contratto di Finanziamento.

Il tasso nominale annuo di interesse applicato al Finanziamento è fisso e pari allo 0,5%

 

TIMELINE

Domande dal 06/06/2019 fino ad esaurimento dei fondi.